Medicina del lavoro

Safety Group ha creato uno Staff Medico di alto livello finalizzato ad una stretta collaborazione per risolvere i sempre più importanti e difficili aspetti della sorveglianza sanitaria in Azienda.

Safety Group già dal 1996 si è proposta con il servizio di medicina del lavoro in Azienda ovvero con Unità Ambulatoriali Mobili migliorando tempi e qualità del servizio cogliendo a pieno le esigenze della clientela.

medicina lavoroMedici Competenti (nomina ed incarico professionale)

  • Piani Sanitari Aziendali
  • Unità Ambulatoriali Mobili (visite in azienda)
  • Analisi cliniche di medicina del lavoro
  • Visite Mediche Specialistiche

Perchè mi fanno fare la visita ? vedi estratto normativo: scarica .PDF


LA SORVEGLIANZA SANITARIA

Chi è soggetto ? Cosa si deve fare?
La Sorveglianza Sanitaria consiste nell’accertamento da parte di un Medico Competente delle condizioni di salute del lavoratore in funzione del rischio che il lavoro comporta.
La valutazione dello stato di salute del lavoratore consiste in esami clinici e indagini diagnostiche per verificare l’assenza di controindicazioni alla mansione lavorativa a cui il soggetto è o sarà destinato, al fine di valutare l’idoneità del soggetto stesso.

Quando è prevista la sorveglianza sanitaria?
E’ prevista per quei lavoratori addetti ad attività per le quali la valutazione dei rischi ha evidenziato un rischio per la salute del lavoratore.
Il tipo e la frequenza dei controlli sono direttamente collegati con la specifica mansione cui è addetto ogni dipendente. L’obbligo di sorveglianza sanitaria non dipende quindi dal numero di lavoratori occupati nell’impresa, ma è funzione dei fattori di rischio presenti nell’attività svolta.

La normativa indica alcune categorie di rischio per le quali è obbligatoria la sorveglianza sanitaria:

  • Utilizzo di sostanze chimiche (solventi, detergenti, vernici, etc.)
  • Esposizione ad agenti cancerogeni
  • Esposizione ad agenti fisici (rumore, vibrazioni, temperatura, etc.)
  • Contatto con agenti biologici
  • Movimentazione manuale dei carichi
  • Utilizzo di videoterminale
  • Lavoro notturno

In definitiva l’impresa che occupi anche un solo lavoratore dipendente o equiparato in attività per le quali la normativa prevede il controllo sanitario deve nominare il Medico Competente ed eseguire la Sorveglianza sanitaria.
Si tengano presenti alcune particolari categorie di lavoratori: minori e apprendisti, lavoratrici madri, lavoratori notturni, lavoratori atipici e interinali.

Cosa fare?
Una volta stabilita la necessità di Sorveglianza Sanitaria, il Datore di Lavoro deve nominare il Medico Competente, che deve essere a sua volta accettata dal Medico Competente stesso.
Il Medico effettuerà un sopralluogo degli ambienti di lavoro e sottopone i lavoratori alle visite mediche e fornisce tre documenti: il protocollo sanitario dell’azienda e, per ogni dipendente, il giudizio di idoneità e la cartella sanitaria.

Ci sembra utile fornire una tabella orientativa sulle possibili mansioni artigianali soggette o non soggette a sorveglianza sanitaria. Si precisa che una generalizzazione di questo tipo è puramente indicativa, in quanto un obbligo di sorveglianza sanitaria, soprattutto nel settore artigiano, è verificabile solo caso per caso; spesso infatti si riscontrano rischi differenti (quantitativamente e qualitativamente) pur in presenza di mansioni che appaiono le stesse alla definizione.

Leggi Articolo: Sanzioni per mancate visite mediche e omessa formazione

Tipologie di attività per le quali si ritiene obbligatoria la sorveglianza sanitaria

Addetto lavasecco, Addetto macchine utensili a secco se rumorose, Addetto macchine utensili con uso di “olii da taglio”, Addetto pulizie, Asfaltista, Autoriparatore, Benzinaio, Calzolaio, Carpentiere, Carrozziere, Decoratore doratore, Elettricista di “cantiere”, Fabbro, Falegname, Fonditore, Forgiatore, Fotoincisore, Galvanista, Idraulico di “cantiere”, Imbianchino verniciatore, Impiegato se uso VDT per 20 ore settimanali, Muratore, Metalmeccanico, Pellettiere, Pulitore metalli – sbavatore, Saldatore, Tessitore – filatore, Tintore – addetto finissaggio, Tornitore – fresatore, Tranciatore, Verniciatore, Vetraio.


Tipologie di attività per cui l’obbligo di sorveglianza sanitaria deriva da rischi riscontrati nella valutazione dei rischi 
(indicati in parentesi)

Addetto assemblaggio (Esposizione a rumore, MMC, CTD, saldatura Sn-Pb. rumore. Vibrazioni)
Alimentarista 
(MMC, esposizione a sensibilizzanti, agenti biologici. voce 70 DPR 336)Assistenti alla poltrona(Esposizione ad agenti biologici, allergie al lattice)
Autisti, camionisti 
(Postura e MMC)
Cucitrice ricamatrice 
(Posture, impegno visivo, CTD, rumore)
Cuoco 
(MMC, CTD, esposizione a microclima sfavorevole)
Elettricisti 
(Esposizione a fumi di saldatura, rumore, MMC, cantieristica)
Estetista 
(Esposizione ad agenti biologici, ad agenti chimici)
Idraulico 
(Esposizione a fumi di saldatura, rumore, MMC, cantieristica)
Magazziniere 
(Esposizione a movimentazione manuale dei carichi)
Odontotecnici 
(Esposizione ad agenti chimici, agenti biologici, resine, saldature)
Orafi e argentieri (
Esposizione a fumi di saldatura, lucidatura metalli con paste abrasive, Hg in doratura con amalgama, agenti chimici, cianuri, saldatura con leghe, Cadmio)
Panificatori
* (Esposizione a sostanze sensibilizzanti, microclima disagevole, (lavoro notturno), agenti chimici, rumore, MMC, polveri vegetali, frequenti allergopatie)
Serramentista 
(Esposizione a rumore e a movimentazione manuale dei carichi)
Parrucchieri 
(Esposizione a sostanze sensibilizzanti, parafenilendiamina, persolfato di ammonio. agenti chimici, frequenti allergopatie)

(*) Per i panificatori esiste un apposito gruppo di lavoro regionale che tra le altre cose si sta occupando della sorveglianza sanitaria in questa categoria, pertanto si rimanda a quanto verrà deciso da tale gruppo.

– CTD – Cumulative Trauma Disorders, correlati a movimenti ripetitivi esercitati, con la mano e con le dita, in alcune mansioni ed altri fattori quali la pressione sulla mano di alcuni utensili non ergonomici, le basse temperature, etc.

Tipologie di attività per cui non vi è obbligo di sorveglianza sanitaria

Addetto macchine utensili (non rumorose), Barista, Cameriere, Commesso, Impiegato senza utilizzo di videoterminale (VDT

SORVEGLIANZA SANITARIA E D.LGS 81/08: nuovi obblighi per il datore di lavoro e il medico competente

Articolo punto sicuro: Visite mediche di idoneità effettuate in azienda: istruzioni d’uso (02.07.15)

LISTA DI CONTROLLO SULLA BUONA PRATICA DELLA SORVEGLIANZ SANITARIA – ASL Viterbo 

ACCERTAMENTO DI ASSENZA DI TOSSICODIPENDENZA:
Per andare incontro alle esigenze nate dai nuovi obblighi di accertamento dell’assenza di tossicodipendenza, per determinate categorie di lavoratori, Safety Group ha stretto una importantecollaborazione con il Laboratorio autorizzato Toma spa di Busto Arsizio.

Per tutti i clienti di Safety sarà riconosciuto un listino particolare relativo alle analisi complete delle sette sostanze previste dalla legge pari (amfetamine – buprenorfina – cannabinoidi – ecstasi – metaboliti cocaina – metadone – oppiacei).

( Tempo di esecuzione dell’esame: 3 giorni – Fornitura dei barattolini antimanomissione e dei moduli di anamnesi è da considerarsi compresa nel prezzo)

In allegato troverà la lista delle sostanze che noi eseguiamo ( 7 sostanze previste dalla legge), una copia del modulo di anamnesi che verrà fornito da Noi ( in carta copiativa in triplice copia), e una copia dell’intesa stato regioni dove sono elencate le mansioni considerate a rischio che dovranno sottoporsi a questi accertamenti.

Per ulteriori informazione chiamare i tecnici del SafetyGroup tel. 0331/782524 o il direttamente il laboratorio Toma – Tel 0331/652911

PROVVEDIMENTO 30 Ottobre 2007
Intesa, ai sensi dell’articolo 8, comma 6, della legge 5 giugno 2003, n. 131, in materia di accertamento di assenza di tossicodipendenza. (Repertorio atti n. 99/CU).  riferimento normativo (elencate le mansioni considerate a rischio che dovranno sottoporsi a questi accertamenti)

TOMA Advanced Biomedical Assays
Settore Biochimica, Chimica Clinica e Tossicologia.

Sito web Tomalab

Elenco nazionale medici competenti – dal sito del Ministero della Salute

Articolo La spirometria per la sorveglianza sanitaria dei lavoratori e dei fumatori – Servizo Sanitario Regione Emilia Romagna- ASL Parma

slide: Il controllo Sanitario – obblighi del datore di lavoro e ruolo del medico competente – SPISAL ULSS 19 Adria – Regione Veneto 

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici) e per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.